Monoblocchi residenziali

Linea di produzione per unità abitative

 

 

Sistema di produzione speciale per unità abitative chiamato 3D-Betoncasco.

Questo metodo, sviluppato dalla società olandese Casco Totaal , consiste nel costruire moduli abitativi completamente prefabbricati in stabilimento, in condizioni controllate.

I moduli vengono poi trasportati in cantiere e assemblati in tempi molto brevi. Ogni blocco diviene parte di un’unità abitativa.

Questo progetto è diventato realtà nel 2015 e ad oggi Casco Totaal produce unità abitative modulari a pieno ritmo.

Bianchi Casseforme Srl ha realizzato l’intero sistema in cooperazione con Casco Totaal.

Più in dettaglio, un modulo 3D-Betoncasco è costituito da 2 pareti esterne longitudinali, da un soffitto ed 1 parete trasversale. Il pavimento è un pannello piano appoggiato alle pareti laterali (una volta scasserato il modulo) grazie alla loro struttura interna.

La flessibilità del modulo può essere così riassunta:

 

  • Altezza interna da 2,4 a 3,1m
  • Lunghezza fino a 10,0m
  • Larghezza da 3,0 a 6,0m
  • Spessore delle pareti da 80mm a 280mm

 

Il cassero è costituito da:

  • Un telaio inferiore fissato al suolo, di supporto alla struttura,
  • i fondelli laterali dell’elemento,
  • un set di separatori a fissaggio magnetico,
  • un set di sponde superiori perimetrali
  • due sponde laterali ed una trasversale, movimentate sia idraulicamente che tramite un motoriduttore elettrico.
  • un nucleo interno, equipaggiato con un sistema idraulico per ridurne le dimensioni, in diverse fasi, in modo da poterlo distaccare dai 3 pannelli interni durante la fase di scassero. Il nucleo è composto da diversi inserti di varie larghezze, in modo da renderne modulare la larghezza.
  • impianto di vibrazione consistente in vibratori elettrici a basso voltaggio e frequenza variabile, posizionati nella parte interna del nucleo, comandati da un radiocomando o da pulsanti situati sul pannello elettrico.

 

Un volta scasserato, l’elemento 3D-Betoncasco viene caricato su di un pallet costituito da profili strutturali in acciaio.

 

Viene poi portato all’interno di un altro Stabilimento per procedere alle finiture. Queste avvengono all’interno di un carosello Bianchi Casseforme dove le operazioni avvengono come in una linea di produzione automobilistica dove in ogni stazione viene eseguita un’operazione differente.  Tramite ruote di trasporto folli e motorizzate, il modulo viene movimentato da una stazione di lavoro a quella successiva.

 

3 carrelli trasbordatori sollevano i pianali contenenti l’elemento monoblocco, si muovono in direzione trasversale e li depositano sulla linea a fianco. I carrelli sono attrezzati con motori elettrici, pistoni di sollevamento idraulici, sensori di posizionamento e alimentazione elettrica (cavi, catena portacavi e canalina in ferro a terra).

 

L’automazione di tutto il Sistema è assicurata da quadro elettrico di controllo munito di PLC, software di visualizzazione, diversi sensori per verificare la posizione del pallet, radiocomando con pulsanti per la movimentazione del pianale verso la stazione successiva.

 

Le operazioni che avvengono nell’impianto carosello sono:

  1. fissaggio pareti interne
  2. montaggio impianto elettrico
  3. montaggio impianto di riscaldamento
  4. montaggio impianto idraulico
  5. montaggio sanitari
  6. montaggio serramenti finestre
  7. montaggio cucine
  8. intonacature
  9. montaggio rivestimenti interni in piastrelle, oppure esterni in finiture diverse

 

L’ultimo passo è il montaggio della casa sul posto. Attraverso connessioni predeterminate tra gli elementi, è necessario solo una minima finitura di carattere estetico.

 

Vedi sito Casco Totaal per ulteriori informazioni (http://www.cascototaal.com  ) e  clicca su questo link  per vedere il video del sistema in funzione.